Lavoratori italiani sui cantieri francesi

Molti imprenditori italiani si chiedono se possono venire a lavorare su cantieri di costruzione in Francia e quali siano le regole da rispettare.

Alla frontiera tra Francia e Italia erano stati introdotti dei controlli al fine di verificare che gli spostamenti delle persone fossero giustificati dai motivi derogatori previsti dalla legge.

A partire dal 25 maggio 2020, le persone in arrivo sul territorio francese dovevano compilare oltre all’attestazione per entrare in Francia una dichiarazione sull’onore nella quale dichiaravano di non presentare sintomi di infezione da Covid-19.

A partire dal 15 giugno, sono state soppresse tutte le limitazioni per l’entrata in Francia in provenienza dallo spazio europeo (salvo per Spagna e Gran Bretagna, per le quali viene chiesta una quarantena volontaria).

Non sono più necessarie le autodichiarazioni di entrata sul territorio francese e non vengono più effettuati controlli sui motivi di entrata.  

E’ opportuno tuttavia rispettare le linee guida relative alle regole di igiene, protezione e distanziamento fisico durante il trasporto, nonché le regole di sicurezza sanitaria sui cantieri redatte dalle associazioni professionali ed approvate dal Ministero del lavoro francese.

Siti utili:

Articolo aggiornato il 15 giugno 2020