Incentivi all’assunzione

Nell’ambito del piano di rilancio per le imprese presentato dal Governo il 3 settembre 2020, dei nuovi contributi sono previsti per promuovere l’assunzione dei giovani.

Il governo ha creato un piano detto “1 jeune 1 solution” (un giovane, una soluzione) che prevede degli aiuti finanziari per le imprese che intendono assumere dei giovani. In particolare :

  • una compensazione di contributi sociali di 4 000 euro per ogni giovane assunto tra agosto 2020 e gennaio 2021. Riguarda l’assunzione di giovani di meno di 25 anni con uno stipendio fino a 2 SMIC (salario minimo) per dei contratti di lavoro a durata indeterminata o determinata di più di 3 mesi;
  • un contributo di 5 000 euro per assumere, tra il 1° luglio 2020 e il 28 febbraio 2021, un apprendista di più di 18 anni;
  • un contributo di 5 000 euro per assumere, tra il 1° gennaio 2020 e il 28 febbraio 2021, un dipendente di meno di 18 anni con un contratto di professionalizzazione o di 8 000 euro per assumere un dipendente di età superiore ai 18 anni e inferiore a 30 anni. Riguarda i giovani che preparano un diploma o un titolo equivalente o inferiore alla licenza professionale.

Nell’Ile-de-France, le imprese possono inoltre ricevere dei premi di assunzione fino a 15 000 euro se impiegano persone residenti in alcuni quartieri svantaggiati.

Infine, le imprese potranno ricevere un contributo di 4 000 euro se assumono delle persone disabili con contratti a durata indeterminata o determinata (di più di 3 mesi), tra il 1° settembre 2020 e il 1° febbraio 2021.