Firma elettronica e dematerializzazione delle delibere societarie (4/4)

In Francia, il decreto 2019-1118 del 31 ottobre 2019 autorizza la creazione e la conservazione in formato elettronico di registri e verbali di delibere societarie. La firma elettronica apposta su tali documenti deve rispettare i criteri per la firma elettronica avanzata stabiliti dall’articolo 26 del Regolamento eIDAS, ripresi dall’articolo 1367 del codice civile francese. Inoltre,Continua a leggere “Firma elettronica e dematerializzazione delle delibere societarie (4/4)”

Firma elettronica in diritto francese (3/4)

Il diritto francese distingue lo scritto elettronico dalla firma elettronica. Firma elettronica Secondo l’articolo 1367 del codice civile e l’articolo 1 del  Decreto n° 2017-1416 del 28 settembre 2017, la firma elettronica consiste nell’utilizzo di un processo affidabile d’identificazione del firmatario che ne garantisce il suo legame con l’atto a cui si riferisce. In assenzaContinua a leggere “Firma elettronica in diritto francese (3/4)”

Firma elettronica e normativa eIDAS (2/4)

Il Regolamento n° 910/2014, cosiddetto “Regolamento eIDAS”, armonizza le regole relative all’identificazione elettronica e i servizi fiduciari per le transazioni elettroniche all’interno dell’Unione Europea. È applicabile dall’1°luglio 2016 e regolamenta in particolare la firma elettronica. Tre livelli di firma elettronica Il Regolamento eIDAS definisce i seguenti tre livelli di firma elettronica: Firma elettronica semplice (articoloContinua a leggere “Firma elettronica e normativa eIDAS (2/4)”

Cos’è la firma elettronica? (1/4)

La firma elettronica, come la firma manoscritta, è caratterizzata da 3 elementi: un documento, un firmatario e uno strumento di firma. Gli strumenti della firma elettronica, che hanno come scopo d’identificare il firmatario e di suggellare il documento per garantire la sua integrità, sono vari: Il certificato digitale, spesso una chiave USB (o una smartContinua a leggere “Cos’è la firma elettronica? (1/4)”

Menzioni obbligatorie sulle fatture

L’articolo  L441-9 del codice di commercio impone alle società commerciali francesi diverse menzioni obbligatorie da indicare sulle fatture: data di emissione della fattura  numero della fattura  data della vendita o della prestazione  identità del venditore o del prestatario: ragione sociale e numero SIREN o SIRET, numero d’immatricolazione al registro delle imprese, indirizzo della sede legale,Continua a leggere “Menzioni obbligatorie sulle fatture”

Clausole limitative di responsabilità

Le clausole limitative di responsabilità hanno come scopo di limitare o escludere gli effetti della responsabilità di un contraente. Tali clausole possono elencare i casi in cui la responsabilità sarà ammessa o esclusa, limitare l’esercizio dell’azione in responsabilità (per esempio prevedendo un periodo di tempo ridotto per agire) o determinare in anticipo un massimale perContinua a leggere “Clausole limitative di responsabilità”

Covid-19 e pagamento dei canoni locativi: primi insegnamenti giudiziari

I giudici invitano locatori e conduttori a risolvere amichevolmente le questioni relative al pagamento dei canoni locativi durante il periodo di emergenza sanitaria Sono state rese le prime decisioni giudiziarie in merito al pagamento dei canoni locativi dovuti durante il periodo di confinamento della popolazione francese nel corso del secondo trimestre 2020. Con la presenteContinua a leggere “Covid-19 e pagamento dei canoni locativi: primi insegnamenti giudiziari”

Incentivi per annullare i canoni locativi

La legge finanziaria per il 2021 pubblicata il 31 dicembre 2020 prevede un credito d’imposta destinato ad incitare i locatori a cancellare parte dei canoni locativi dovuti dalle imprese i cui locali sono interdetti al pubblico o dalle imprese particolarmente colpite dalle restrizioni sanitarie dovute al Covid19 beneficiarie del fondo di solidarietà. Il credito d’impostaContinua a leggere “Incentivi per annullare i canoni locativi”

Testi di legge applicabili alle procedure di référé

Référé d’urgence Tribunal judiciaire : art. 834 CPC « Dans tous les cas d’urgence, le président du tribunal judiciaire ou le juge du contentieux de la protection dans les limites de sa compétence, peuvent ordonner en référé toutes les mesures qui ne se heurtent à aucune contestation sérieuse ou que justifie l’existence d’un différend. »  Tribunal de commerce :Continua a leggere “Testi di legge applicabili alle procedure di référé”